Nicy

Alessandro Mendini

Alessandro Mendini

Poliedrico come poche altre figure del panorama culturale italiano, Mendini è sin da ragazzo interessato al disegno. Ma nonostante la passione per l’illustrazione e la pittura studia e si laurea in architettura a Milano nel 1959. Inizia a lavorare per lo Studio Nizzoli Associati, ma l’irrequietezza creativa lo porta nel 1970 a dedicarsi all’editoria. Fino al 1976 dirige la rivista Casabella, poi fonda la rivista Modo che dirige fino al 1979 quando Giò Ponti gli affida la guida di Domus. Il legame con il design è vissuto intensamente anche durante il tempo dedicato a queste riviste, vissute come “oggetto di design industriale prodotto in migliaia di copie". L’impegno in in tutti i movimenti del periodo e le riflessioni sul design gli valgono l’assegnazione del Compasso d’Oro nel 1979 e nel 1981. In questi anni abbandona il mondo dell’editoria e abbraccia la progettazione attiva nel design con lo studio Alchimia, lavora assieme a Sottsass e De Lucchi.


Non ci sono prodotti corrispondenti alla selezione.